usa_flag

Primarie USA: seconda puntata!

Con il voto negli stati dello Iowa e del New Hasmphire, le primarie (sia quelle del Partito Democratico che di quello Repubblicano) per le prossime elezioni presidenziali sono entrate nella (lunga) fase del conteggio dei voti e dei delegati. Più di un migliaio di cittadini si sono registrati come candidati alle elezioni presidenziali presso la…

Brexit: il sindaco di Londra rimane europeo

Il Brexit Drama sembra aver finalmente trovato una conclusione: l’Inghilterra, allo scoccare della mezzanotte del 31 gennaio 2020, ha lasciato ufficialmente l’Unione Europea. L’odissea dello stay or leave inizia nel 2016, con il referendum del 23 giugno che vede i leave vincenti con una maggioranza risicata: il 51% degli inglesi vuole lasciare l’UE. I successivi 4 anni che ci portano ad oggi sono…

¿Cómo ven la inmigración los partidos de la “nueva extrema derecha” europea?

Introducción “​El populismo, como muchos otros conceptos, es en sí mismo un cascarón vacío que puede ser llenado y dotado de sentido por cualquier cosa que se ponga en su interior​” (Mény, 2005)  Con esta frase del autor Yves Mény se describe cómo funciona el populismo actual, algo vacío que al ser llenado por líderes…

Primarie in USA: per capire

Chi ama la Politica non può non essere affascinato da quella straordinaria partita di Risiko che sono le Primarie per la scelta dei candidati alla presidenza degli Stati Uniti d’America. Facciamo un passo indietro: anche se le primarie vengono oggi associate in modo quasi automatico alle elezioni presidenziali americane, bisogna ricordare che, per quanto riguarda…

sardine-bologna

Il fenomeno delle sardine fra politica, media e società

Nel momento storico della liquidità e della semplificazione nasce un movimento che va controcorrente nel tentativo di rappresentare chi non si vuole uniformare al clima che sembra essere maggioritario. Per comprendere bene il movimento delle sardine bisogna partire dall’inizio: cioè dal 14 Novembre scorso e dall’apertura della campagna elettorale emiliano-romagnola di Lucia Borgonzoni, candidata alla…

Schermo di un telefono con i social network

Tick Tock: il ticchettio della politica sui social

Tick tock on the clock, but the party don’t stop. Forse, però, per Matteo Salvini il party è finito. Dopo essere approdato sulla piattaforma Tik Tok, sembra essere incappato nel divertente stereotipo dell’adulto che vuole fare il giovane senza però riuscirci. Poco dopo la sua iscrizione, infatti, gli utenti di Tik Tok hanno ricoperto il…