#iorestoacasa: i nostri consigli passa-tempo su TED talks e podcast

Il nostro periodo di relax forzato continua e noi torniamo a darvi consigli utili su come sfruttare al meglio il tempo che passate in casa. Oggi parliamo di TED talks e podcast. Tutti avrete sentito parlare dei TED: si tratta di conferenze gestite da un’organizzazione no-profit statunitense, che organizza questo tipo di eventi in diverse città del mondo avvalendosi di gruppi di volontari. A ogni conferenza vengono invitati degli esperti che tengono un talk di durata variabile, di solito tra i 10 e i 20 minuti, su temi sempre diversi e attuali. Si tratta di un ottimo canale di condivisione di idee, spunti di riflessione e conoscenza. Per quanto riguarda i podcast sappiamo tutti di cosa stiamo parlando. Si tratta di un insieme di tecnologie il cui utilizzo negli ultimi tempi sta crescendo a dismisura. La loro diffusione anche sui canali più comuni, quali per esempio Spotify o iTunes, ha aiutato questo fenomeno. E c’è da dire che sono davvero un ottimo modo per imparare cose nuove e scoprire curiosità mentre si lavano i piatti o si mette in ordine la casa. Ma andiamo ora al sodo con i nostri consigli!

TED TALKS

Il primo video che vi consiglio riunisce due consigli in uno: Lýdia Machová, che al tempo del talk stava imparando la sua ottava lingua, parla dell’essere poliglotti. La relatrice ci spiega che imparare una nuova lingua non è questione di segreti né di strane abilità innate: servono molta passione e un metodo personale, che vada bene a noi e che renda il tutto il più divertente e stimolante possibile. Sono tre i principi basilari dell’apprendimento di una nuova lingua: metodo, pianificazione e pazienza. È possibile ascoltare il talk qui.

Foto di una conferenza TED
Una conferenza TED talks. Foto di change.org.

Un talk su un concetto basilare, che sta alla base dei nostri studi sulla comunicazione: l’ascolto. Attraverso questo discorso divertente e significativo al tempo stesso, il relatore Ernesto Sirolli rivela una considerazione fondamentale sull’aiutare gli altri ascoltando i loro bisogni, rispettandoli e creando una comunità appassionata. “The most important thing is passion. You can give somebody an idea. If that person doesn’t want to do it, what are you going to do?” Lasciatevi ispirare ascoltando qui .

In questo breve e divertente talk, l’informatico di Google Matt Cutts ci sprona a provare qualcosa di nuovo per 30 giorni e spiega che tipo di ripercussioni ciò può avere nella nostra quotidianità. Per ascoltarlo, clicca qui .

PODCAST

La copertina del podcast.
Immagine di Juri Orsi
La copertina del podcast.
Immagine di Juri Orsi.

Per quanto riguarda la sezione podcast, il primo che mi sento di consigliare è L’isola non trovata, creato da Juri Orsi, che ogni inizio puntata lo descrive così: “Il podcast che parla di tutto, ma con il serio rischio di non parlare di nulla”. Questo perché il podcast non ha l’obiettivo di trattare un argomento specifico, quanto piuttosto quello di stimolare riflessioni attraverso la condivisione di quelle dell’autore. Juri tratta temi diversi in ogni puntata, dalla letteratura alla politica, dalla società alla filosofia, con l’unico scopo di “scoprire giorno dopo giorno il mondo che ci circonda”. L’autore stimola inoltre la risposta del pubblico: spesso, soprattutto se nella puntata esprime unpopular opinions, invita a scrivergli per esprimere il proprio parere, anche e soprattutto se opposto al suo. Potete trovare le puntate su Spreaker, Spotify, iTunes e YouTube.

La copertina del podcast. Immagine de Gli Ascoltabili.
La copertina del podcast. Immagine de Gli Ascoltabili.

“Che cosa succede quando un incontro inaspettato cambia prepotentemente la vita e il destino di due persone?”. Giacomo Zito risponde a questa domanda nel podcast estremamente appassionante dal titolo Destini incrociati, prodotto da Gli Ascoltabili. In ogni episodio vengono raccontate le storie di vita di due persone il cui incontro ha in qualche modo segnato il nostro presente. Dall’incontro tra il Presidente Trump e la moglie Melania, a quello tra gli imprenditori Caprotti e Rockefeller, da cui è nato il primo supermercato italiano. Lo trovate sul sito de Gli Ascoltabili, Spotify, iTunes e Spreaker.

Copertina del podcast. Immagine di storielibere.fm.
Copertina del podcast. Immagine di storielibere.fm.

Il terzo podcast lo consiglio, in realtà, sperando che già tutti ne abbiano almeno sentito parlare. Si tratta di Morgana di Michela Murgia, scritto con Chiara Tagliaferri e prodotto da storielibere.fm. Come molte altre produzioni di questa piattaforma, il risultato è di altissima qualità e il contenuto sempre attuale. La simpatica e ipnotizzante voce di Michela e il suo inconfondibile accento sardo non fanno che migliorarlo ulteriormente. Morgana è “la casa delle donne fuori dagli schemi”. Ogni puntata parla di una donna controcorrente “a modo loro tutte diverse e difficili da collocare, […] che vogliono piacersi e non compiacere”. Sono incredibili storie di empowerment, crescita, coraggio, saggezza, arte, che ci vengono insegnate da donne che hanno segnato la storia. Oltre al sito di storielibere.fm, lo trovate su Spotify, iTunes e Spreaker.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...