Art City. Una settimana di Arte Contemporanea a Bologna

Questa settimana la creatività artistica invade la città di Bologna.
E’ una occasione unica per gli studenti e tutti i cittadini di immergersi nel panorama artistico contemporaneo che dialoga con spazi tra loro diversi: musei, biblioteche, palazzi pubblici e privati.

Quindi una doppia occasione. Guidati dal filo della creatività si possono conoscere sia le produzioni artistiche contemporanee sia tanti importanti spazi pubblici e privati di Bologna.
Art City Bologna è coordinata da MAMbo – Istituzione Bologna Musei e comprende 1 special project, 22 main projects e oltre 100 progetti segnalati. La quasi totalità degli eventi è gratuita.

Sabato 25 gennaio arriva la tanto attesa notte bianca dell’arte, Art City Night, con l’apertura straordinaria fino alle ore 24 di molte sedi del circuito Art City e di numerose gallerie, spazi espositivi indipendenti, negozi.

Il suggerimento per chi vuole avere una esperienza diretta della immersione nelle varie forme espressive della creatività contemporanea è partire dai main projects, controllando le date degli opening, e definire il proprio percorso di visita secondo i contenuti delle varie proposte consultabili sui sito.

Scarica il tabloid Art City in italiano e inglese.

Dal 24 al 26 gennaio si svolge Arte Fiera.

Special project
Romeo Castellucci La vita nuova | DumBO – Capannone 4 prima nazionale

Main projects
AGAINandAGAINandAGAINand | MAMbo | Sala delle Ciminiere
Antoni Muntadas. Muntadas. Interconnessioni | Villa delle Rose
Mika Taanila. Damage/Control | Padiglione de l’Esprit Nouveau
Io sono un pittore | Studio privato di Concetto Pozzati. Prenotazione obbligatoria
Francesca Ferreri. Gaussiana | Casa Morandi Claudia
Losi. Ossi | MAMbo | Collezione permanente
Nicola Toffolini. Un perenne stato del presente fossile | Museo di Palazzo Poggi e Biblioteca Istituto delle Scienze
Riccardo Benassi. Morestalgia | Stazione ferroviaria Bologna Centrale – Hall Alta Velocità
Valentina Vetturi. Orchestra. Studio #3 | Foyer Respighi Teatro Comunale di Bologna
Donatella Lombardo. Partiture Mute. Note a margine | Museo internazionale e biblioteca della musica
Antonello Ghezzi, con la partecipazione di Luigi Mainolfi. Via libera per volare | Museo Davia Bargellini e altre sedi (Palazzo d’Accursio – Cortile d’Onore | Aeroporto Guglielmo Marconi – Marconi Lounge | Policlinico Sant’Orsola – Reparto di Pediatria | Casa della Conoscenza – Casalecchio di Reno)
Silvia Costa. Sono dentro. L’essere ciò che è chiuso in un tratto | Biblioteca Italiana delle Donne/Centro delle Donne di Bologna Silvia Camporesi. Circular View | Spazio Carbonesi
Alessandro Lupi ONE, TOO, FREE. Specchi, ombre, visioni | CUBO, Museo d’impresa Gruppo Unipol
Ann Veronica Janssens | Cappella di Santa Maria dei Carcerati Le realtà ordinarie | Salone Banca di Bologna – Palazzo De’ Toschi
3 Body Configurations Claude Cahun VALIE EXPORT Ottonella Mocellin | Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna
Eulalia Valldosera. Nave Nodriza | Oratorio di San Filippo
Neri Sissi. Vestimenti | Palazzo Bentivoglio
Jimmie Durham. Un’altra pietra | another stone | Spazio Kappanoun (San Lazzaro di Savena)
Figurabilità. Pittura a Roma negli anni Sessanta | MAMbo | Collezione permanente
Uniform into the work/Out of the work | MAST

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...