Europa + giovani = Opportunità

Le opportunità all’estero a disposizione per i giovani sono molteplici, ma non tutti le conoscono. L’Unione Europa ci fa pensare a un futuro diverso: ricco di esperienze da fare, scoprire culture diverse dalle nostre, trovare un impiego che ci soddisfi e che soprattutto ci insegni qualcosa di nuovo. Ma l’UE come ci aiuta a trasformare tutti i progetti in realtà? Mettendo a disposizione gli strumenti necessari. Questi strumenti variano in base ai diversi progetti che l’UE ci offre.
Vediamoli insieme:

  • Erasmus e Mobilità per tirocinio: Tra questi rientra il programma di mobilità studentesca promosso dall’UE che supporta un’esperienza lavorativa all’estero. La durata va dai 2 ai 12 mesi e il contributo comunitario è di 450/500 euro mensili fino a 3 mesi. Si possono iscrivere a questo progetto gli studenti iscritti a tutti i corsi di laurea (primo, secondo e terzo anno e lauree a ciclo unico) e soprattutto gli studenti potranno partecipare al tirocinio anche a seguito del conseguimento del titolo di studio. L’Erasmus è tra le iniziative più famose promosse dall’Unione Europea, che con le sue borse di mobilità permette di studiare presso un’università straniera nei paesi che aderiscono al programma.

 

  • Your first eures job: progetto indirizzato ai giovani che cercano un lavoro all’estero. cos’è? È un programma di mobilità lavorativa a supporto dei giovani per lavoro, apprendistato e tirocinio in un paese dell’Unione Europea. Nella categoria “giovani” rientrano tutti gli individui all’interno della fascia d’età 18-35 anni. Cosa prevede? Orientamento e accompagnamento gratuito, contributi economici per colloquio all’estero e per contratti di lavoro, apprendistato e tirocinio; contributi economici per un’adeguata formazione linguistica e riconoscimento dei titoli; e infine, ma assolutamente non meno importante, contributi economici per l’azienda che assume, in modo da incentivare le stesse aziende ad aderire al programma.  Un programma che sostiene la mobilità professionale attraverso vari servizi.

 

  • I Progetti di volontariato europeo: Cos’è? un programma di volontariato internazionale finanziato dalla comunità europea per giovani sia in Europa che nel mondo. In questo caso il progetto è indirizzato a tutti gli individui rientranti nella fascia d’età 17-30 anni. La durata va dai 2 ai 12 mesi e i contributi economici sono molteplici: per il viaggio, per il vitto e l’alloggio, assicurazione sanitaria, corsi di lingua e pocket money mensili. I settori in cui svolgere l’attività di volontariato sono diversi: ambito della cultura, della gioventù, dell’arte, dei media e della comunicazione, dell’ambiente, dello sviluppo rurale e della cooperazione. La lingua in cui si svolgono tutti questi progetti è l’inglese.

 

  • European Solidarity Corps: indirizzato ai giovani interessati a progetti solidali. In cosa consiste? In progetti di volontariato e mobilità professionale in Unione Europea della durata che varia dai 2 ai 12 mesi e a cui possono partecipare tutti gli individui dai 18 ai 30 anni. Anche in questo caso i temi del progetto sono diversi: sociale, rifugiati e migranti, cittadinanza e partecipazione democratica, prevenzione e gestione delle catastrofi, ambiente, salute, istituzione e formazione, occupazione, creatività e cultura e sport. L’intero progetto è coordinato secondo alcuni principi: una società più inclusiva, prestare aiuto a persone vulnerabili e rispondere ai problemi sociali. Comprende quindi iniziative volte ad aiutare comunità e popolazioni in Europa.

 

  • Scambi Giovanili internazionali: questa iniziativa consiste in diversi incontri tra due o più gruppi di ragazzi, di età compresa tra i 13 e i 30 anni, provenienti da Paesi diversi per affrontare insieme un tema comune, scambiare idee, confrontarsi, acquisire conoscenza e coscienza di diverse realtà socio-culturali. Tutto ciò avviene tramite un’educazione non formale: workshop, esercitazioni, attività pratiche, simulazioni, presentazioni, attività sportive e escursioni culturali. La durata può variare dai 5 ai 21 giorni e i contributi economici che l’UE mette a disposizione vanno a coprire il viaggio (con rimborso su base del kilometraggio), il vitto e l’alloggio. I settori sono molteplici: sviluppo rurale, cooperazione, media e comunicazione, cultura, gioventù, sociale, arte e tempo libero! La lingua ufficiale è l’inglese.

 

  • Campi di volontariato internazionale (workcamps): indirizzato a tutti i giovani che hanno almeno 16 anni. In cosa consiste? Un gruppo di giovani provenienti da tutto il mondo lavorano insieme a supporto di attività di utilità sociale nel mondo. I settori in cui questi campi di volontariato operano sono molteplici: cultura, gioventù, sociale, arte, tempo libero, lavori manuali, ambiente e cooperazione. La durata varia dai 10 giorni alle 3 settimane. La giornata si struttura nel seguente modo: dalle 4 alle 7 ore di volontariato al giorno a cui si aggiunge un momento di studio e confronto. In questo progetto le spese coprono il vitto e l’alloggio, viene richiesta una quota di partecipazione.

Oltre a tutti questi progetti non bisogna dimenticare ciò che molti cittadini appartenenti all’UE danno per scontato: per esempio muoversi ovunque e senza confini, oppure il riconoscimento in tutta l’UE dei titoli di studio conseguiti presso uno Stato membro, rendendo più facile la mobilità professionale.

Alice Brighenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...