Su Instagram è nata una stella: la cleaning influencer

Dimenticatevi le fashion blogger, le food blogger e le beauty blogger, adesso le nuove star di Instagram sono le cleaning influencer, e cioè donne appassionate, talvolta ossessionate, dall’ordine e dalla pulizia che dispensano consigli su come occuparsi della propria casa.

Le guru del pulito sono seguite da milioni di follower e a colpi di mocio, paletta, detersivi e spolverino hanno saputo trasformare le noiose faccende domestiche in un nuovo business.

La capostipite di questo nuovo trend è Marie Kondo, meglio conosciuta come la maga del riordino giapponese. A soli trentacinque anni, la giovane influencer è autrice di due libri Il magico potere del riordino e 96 lezioni di felicità, pubblicati in oltre trenta paesi. Inoltre, è l’ideatrice del metodo KonMari che consiste nel riordinare gli spazi abitativi al fine di migliorare la qualità della propria vita. In più vanta anche una serie tv Netflix (“Facciamo ordine con Marie Kondo”) e un patrimonio da 8 milioni di dollari.

Il trend delle cleaning influencer sta riscuotendo un grande successo a livello globale. Dagli Stati Uniti all’Europa sono sempre di più le regine delle pulizie che giornalmente postano video o immagini con l’hashtag #cleaningobsessed o #cleaningtime.

Una delle influencer più famose in questo settore è la quarantenne Lynsey Crombie. La star inglese del pulito ha raggiunto su Instagram 113.000 follower. La sua prima apparizione tv è stata nello show inglese Obsessive compulsive cleaners in cui un gruppo di ossessionate del pulito si metteva alla prova andando a pulire le case più sporche del Regno Unito. Oggi Lynsey gestisce un’impresa di pulizie, fa la presentatrice per un canale di televendite e per ogni post su Instagram guadagna circa 1.000 euro al giorno.

Anche in Italia ci sono diverse cleaning influencer, ma quella che nell’ultimo periodo sta avendo più successo è Giulia Groppo, trentaquattrenne di Padova. Nella vita reale è un’insegnante ma sui social si definisce la “Chiara Ferragni del pulito” e “Regina della pulizia della casa”. Le due frasi che la descrivono meglio? “Parlo tanto, pulisco di più” e “Sorrido sempre, igienizzo la vita”.

Giulia Groppo 1

Giulia Groppo [Photo Credits: Profilo Instagram @yesyoucandeggina]

Il motivo per cui questo trend sta avendo tanto successo probabilmente risiede nel fatto che fare le pulizie instilla nelle persone una sensazione di sicurezza. In una realtà dove le difficoltà sono tante e l’ansia di sbagliare prende spesso il sopravvento, la maggior parte di noi trova nelle faccende domestiche una sensazione di appagamento che permette di avere il controllo sulla situazione e su se stessi. Diverse sono le ricerche in merito all’argomento. Tra le più recenti si può citare quella pubblicata dal British Journal of Sports Medicine che suggerisce di “dedicare 20 minuti alle pulizie per alleviare stress e ansia”.

A questo proposito molto interessante è la riflessione del filosofo e docente brasiliano Mario Sergio Cortella che, durante uno dei suoi più celebri discorsi, ha affermato: “La vita è fatta di vibrazioni, di cambiamenti e di molto disordine. Cercare di ripulire e riordinare ossessivamente la nostra casa è sintomo di una società che vuole coprire ogni difetto, che non ammette più la bellezza di eccezioni e imperfezioni.”

Al di là delle ossessioni, delle mode e dei doveri, il successo delle influencer del pulito è indice di un profondo cambiamento per quanto riguarda gli interessi e i gusti degli utenti. La semplicità di queste donne, nelle quali la maggior parte di noi si rispecchia, e la condivisione di consigli pratici per risolvere problemi quotidiani stanno lasciando spazio a un nuovo regno. Forse un regno più autentico e più vicino alla vita dei cosiddetti “comuni mortali”. Perché se è vero che le beauty e le fashion blogger ci fanno sognare, suscitando in noi anche un pizzico d’invidia, è altrettanto vero che le nuove influencer del pulito rispecchiano quella che è la nostra quotidianità.

Questa nuova capacità di “sdrammatizzare” sulle vecchie faccende domestiche ha permesso di raccontare la quotidianità a 360 gradi facendoci ridere spesso anche di noi stessi. E se agli inizi la selfie-mania la faceva da padrona ora, forse, è arrivato il momento di girare la fotocamera del nostro Smartphone e rendere protagonista la nostra casa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...