Intervista a Simona Patanè: da Compass alla RAI. Il marketing è diventato la sua vita

Simona Patanè è una laureata della nostra magistrale che attualmente lavora in Rai come programmatrice degli spazi promozionali. Dopo la laurea ha avuto esperienze lavorative in diversi settori e con diverse responsabilità. Ancora oggi non sa cosa le riserverà il futuro, ma ha una gran voglia di mettersi in gioco e ampliare costantemente le sue competenze .
Lascio a lei la parola per raccontarci più nel dettaglio il suo percorso da studentessa a lavoratrice.


Ciao Simona, tre anni fa ti sei laureata in Comunicazione Pubblica e d’Impresa a Bologna. Quali sono i tuoi ricordi più belli legati ai due anni passati a Compass?
E’ proprio strano pensare che siano già passati tre anni da quel 30 Marzo, a me sembra ieri a dirti la verità! Il ricordo più bello è sicuramente il momento della mia discussione e della mia proclamazione. L’emozione di discutere il lavoro che portavo avanti da mesi davanti i miei professori, mentre alle mie spalle i miei cari e i miei amici si stringevano intorno a me, mista all’ansia di poter sbagliare qualcosa. A mente lucida e a distanza di anni posso dirti che era quasi impossibile sbagliare, perché la tesi diventa quasi come una figlia! I ricordi belli sono sicuramente tanti: penso all’emozione e all’ansia della selezione per l’ammissione al corso di laurea, della prima lezione e del mio primo esame. Per non parlare dei tanti momenti in aula studio che mi hanno permesso di conoscere colleghi del nostro corso di laurea e di altri corsi che sono alcuni dei miei più cari amici. Uno dei momenti che mi ha emozionato di più è stato invece l’incontro con la sociologa Chiara Saraceno, che io e la mia collega Francesca Conte abbiamo intervistato per la Redazione Web Compassunibo, dopo un incontro in cui si discuteva di temi legati al femminicidio e alla violenza contro le donne.

Ho visto che facevi parte della redazione web. Ho letto alcuni tuoi articoli sul blog notando un tuo interesse per tutto quello che riguarda il tema della comunicazione. Avevi già ben chiaro cosa avresti voluto fare una volta laureata?
Si, come ti dicevo anche prima l’esperienza all’interno della redazione Labweb è stata una delle più formative e piacevoli. Sono entrata in contatto con molte persone legate al mondo della comunicazione, con diversi docenti e ho avuto la possibilità di partecipare a molti incontri in cui ho potuto approfondire tematiche in ambiti diversi della comunicazione. Se devo essere sincera non avevo un’idea precisa di cosa avrei voluto occuparmi in futuro, di sicuro però mi sarebbe piaciuto lavorare nel campo della comunicazione pubblica. Ho fatto il tirocinio in un ente pubblico e successivamente ho scritto la mia tesi a proposito della comunicazione pubblica on line e off line di un ente che si occupa di politiche giovanili. Anche la mia prima esperienza di tirocinio post-laurea è legata al mondo della comunicazione pubblica, però quella esperienza mi ha insegnato che spesso è difficile lavorare subito in questo campo. Direi che il mio futuro lavorativo si è definito man mano, ho frequentato un master in marketing a Milano e ho avuto un’esperienza lavorativa in una multinazionale, cose che non mi sarei mai aspettata di fare perché mi sentivo molto più lontana, ma con il passar del tempo tutto è cambiato e adesso lavoro con il numeri e con il marketing giorno dopo giorno. Per fortuna il nostro corso di laurea ci offre molte possibilità anche in ambiti disciplinari che ci possono sembrare molto lontani fra loro ma che in realtà ci preparano al mondo del lavoro.

Che opinioni hai sulle opportunità che l’Università offre a noi studenti di entrare in contatto con il mondo del lavoro come il Career Day svoltosi la settimana scorsa?
La mia prima “vera e propria” esperienza lavorativa è arrivata da un’impresa bolognese che ha trovato il mio curriculum su AlmaLaurea e ha manifestato il suo interesse per il mio profilo grazie alla piattaforma che permette di far incontrare imprese e laureati. Ti dico che ho sempre partecipato al Career day dell’Unibo, credo che questo sia il primo anno in cui non partecipo! Il consiglio che mi sento di darvi è di non sottovalutare nessuna opportunità che l’università vi offre, soprattutto se sono a diretto contatto con il mondo del lavoro, come nel caso del career day e poi quello di aggiornare costantemente curriculum, profilo Linkedin e curriculum di AlmaLaurea.

Attualmente stai lavorando in una delle aziende più importanti d’Italia, la Rai. Di cosa ti occupi?
Si, dal 15 ottobre lavoro in Rai. Ho vinto un concorso a cui ho partecipato la scorsa estate; è stato molto faticoso prepararlo perché nello stesso periodo frequentavo anche il master a Milano e lavoravo a Bologna, però devo dire che i miei sacrifici sono stati abbondantemente ripagati. Attualmente lavoro alla direzione palinsesto e mi occupo della programmazione degli spazi promozionali dei programmi delle diverse reti televisive e radiofoniche, il grosso del mio lavoro si basa sui numeri e sui dati di ascolto perché proprio in base a quelli programmiamo gli spazi per i giorni successivi cercando di rispettare gli obiettivi di GRP e le priorità che ogni canale ci dà.

Quali sono le tue prospettive lavorative per i prossimi anni?
Attualmente ho un contratto di apprendistato per tre anni, sicuramente spero che si trasformi in un contratto a tempo indeterminato e poi spero di poter crescere all’interno dell’azienda. La Rai è un meccanismo complesso, è la più grande azienda culturale nel paese e al suo interno ci sono moltissimi ambiti e settori, mi auguro magari di poter cambiare ambito lavorativo ed esplorare nuove professionalità, cercando di rispondere sempre al meglio alle sfide che si presenteranno

Per concludere, hai un consiglio per i futuri laureandi?
Non mi sento ancora così saggia per potervi dare dei consigli, perché infondo fino a pochi mesi fa affrontavo quotidianamente le stesse paure e vivevo con le stesse incertezze, e ancora oggi continuo a farlo per i miei amici e per i miei affetti più cari che non sono nella mia stessa situazione. Posso certamente dire che personalmente ho sempre affrontato tutto con grande costanza e determinazione, nonostante le batoste e le delusioni. L’unica cosa che credo sia un consiglio sempre valido per chi vuole trovare lavoro nel mondo della comunicazione, è il tenersi sempre aggiornati e costantemente informati su tutti gli aspetti, quindi mai trascurare la formazione. Poi come ti dicevo anche prima, non sottovalutare mai tutte quelle occasioni che l’università vi offre, ed aggiornare costantemente i vostri curricula, anche quelli on-line come Linkedin e/o AlmaLaurea, così da essere sempre pronti a inviare le application per le posizioni lavorative che vi interessano.

Grazie Simona per la tua disponibilità e un grande in bocca al lupo per la tua carriera da tutta la redazione web.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...