Personal Branding: sei consigli per costruire la propria immagine online

Il tema del Personal Branding con l’avvento dell’era digitale ha acquisito un’importanza fondamentale.

Oggi giorno ogni individuo ha una visibilità ed una esposizione senza precedenti; i blog, i forum, i social network sono solo alcuni degli innumerevoli strumenti messi a disposizione di ogni utente. Fare personal branding significa raccontare la propria storia; fare uno stortytelling con i propri racconti personali e professionali per dare vita a un’immagine e a una reputazione ben consolidata.

Tutto ciò che comunichiamo online e ciò che facciamo lancia dei messaggi che definiscono il nostro marchio personale. Il Personal branding non è una novità e si è evoluto dalla consapevolezza che, il marchio aziendale è parte integrante del successo di qualsiasi azienda.

personal-branding.jpg

Il Personal Brand è la ragione per cui un cliente, un datore di lavoro o un partner ti sceglie”. – Luigi Centenaro, Personal Branding Strategist.

Da dove iniziare a costruire un’immagine vincente?

Conosci te stesso

Prima di convincere gli altri è fondamentale credere in se stessi. Per questo, conoscersi bene, conoscere le proprie capacità, le debolezze e i propri difetti è la base da cui partire per sapere presentare se stessi e le proprie passioni in modo unico.

Diventa un esperto

Per creare la propria immagine distintiva è necessario scegliere la propria strada, ovvero un ruolo o un’attività in cui risultare esperti. Solamente conoscendo tutto di un argomento è possibile diventare un punto di riferimento in un determinato settore.

Creare un’identità chiara.

Una volta identificata la strada da seguire è necessario costruire una strategia di personal branding per creare la propria identità online. È necessario definire il proprio target, gli obiettivi da raggiungere e scegliere i canali comunicativi adeguati. Che sia Instagram, Facebook, il proprio blog personale o Linkedin è necessario però, che i canali che scegli trasmettano gli stessi valori e gli stessi messaggi, ma non solo. Se si vuole creare una propria presenza distintiva online è essenziale partire da una base comune; foto profilo, indirizzo email, nome, dominio e colori del brand e del claim devono essere identificabili in ogni occasione.

Creare contenuti

Il content marketing è il cuore del personal branding. Il content marketing può avvenire in molti modi differenti in base al target e agli obiettivi definiti. Condividere la propria conoscenza, ma anche, condividere i contenuti di altri esperiti, aiuta ad  affermare la propria immagine e a creare valore.

Interazione e partecipazione

È necessario interagire con i propri followers, rispondere alle loro domande, ai loro dubbi o alle loro critiche. Partecipare però, significa anche prendere parte alle discussioni su altri blog, forum o profili: lasciare i propri commenti per trasmettere qualità.

Studiare

Fare del personal branding efficace richiede tempo e dedizione. Leggere gli articoli del settore, degli esperiti o gli innumerevoli libri scritti sull’argomento è un attività che non richiede sosta. Studiare significa anche conoscere i propri concorrenti, altre figure di spicco nel settore cui prendere spunto per differenziare la propria immagine.

 

Serena Ferrin

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...