Festival Professione Giornalista: 5, 6 e 7 ottobre

Torna a Bologna la seconda edizione del Festival Professione Giornalista – Strumenti di lavoro per il giornalismo. L’appuntamento è per i giorni 5, 6 e 7 ottobre 2017. Una tre giorni tra laboratori, seminari, conferenze e workshop per una riflessione condivisa su un mestiere in continua evoluzione.

Il 5 ottobre, giornata di Anteprima del Festival, gli studenti universitari avranno l’opportunità di partecipare ad una visita guidata presso la Redazione del Resto del Carlino, dove potranno conoscere da vicino giornalisti e dinamiche tipiche di una redazione.

Il 6 ottobre mattina: l’apertura e gli Atelier
Una tavola rotonda dedicata al rapporto tra informazione, comunicazione commerciale e rivoluzione digitale aprirà i lavori del Festival venerdì 6 ottobre.
Lettori, cittadini o consumatori? E quali sono le implicazioni della Digita Chart? Proveranno a rispondere  Vincenzo Guggino, Segreterio Generale IAP, Marco Demastro, direttore AGICOM, Giovanni Calabrò, Direttore Generale Tutela del Consumatore DAGCM e Rosy Battaglia, Social Media Specialist.
Interveranno inoltre i docenti Chiara Alvisi e Piergiorgio degli Esposti della Scuola di Scienze Politiche dell’Università di Bologna.  La tavola rotonda sarà moderata da Roberto Anselmi dell’ANSA.

Nello stesso giorno, Palazzo Hercolani, sede storica della Scuola di Scienze Politiche, farà da cornice agli Atelier del Festival, tredici appuntamenti diversi, con un parterre di interventi e ospiti che si soffermeranno su dimensioni e aspetti della professione giornalistica dei giorni nostri.

Il ruolo del giornalista freelance e i cambiamenti del mercato del lavoro giornalistico saranno il focus dell’incontro con Dario Banfi, giornalista e consulente di comunicazione.
Si discuterà poi di percorsi e modalità di accesso alla professione con Mattia Motta della FSNI e Mara Briganti, in rappresentanza del Master in Giornalismo dell’Università di Bologna.
Annalisa Vandelli, reporter di guerra, Nelson Bova, giornalista sociale Rai 3 e Jack Bonora, giornalista sportivo, saranno i protagonisti dell’incontro dedicato al Giornalismo specializzato.
In contemporanea l’Aula Ruffilli ospiterà un incontro sul rapporto tra immigrazione e mafia, in relazione al mondo dell’informazione, con l’intervento di Lorenzo Frigerio, Coordinatore di Libera Informazione.

Come girare un video efficace con lo smartphone? Ne parleremo direttamente con il video maker Flavio Neri. Quali servizi e piattaforme per la creazione di un quotidiano online di successo? A questa domanda tenteremo di dare una risposta con il supporto di Simone Negrini, webmaster.

Il 6 ottobre pomeriggio: incontri con l’autore e nuove sfide del giornalismo
Il pomeriggio di venerdì si aprirà con Gialuigi Paragone, giornalista e conduttore televisivo de La7, che al Festival presenterà il libro “Gang Bank. Il perverso intreccio tra politica e finanza”. In contemporanea Alessandro Ruggieri e Massimo Paolone, membri del consiglio direttivo dell’AIRF (Associazione Italiana Reporter Fotografi) terranno un incontro dedicato alla fotografia nel giornalismo, con una particolare attenzione alle immagini nell’informazione sportiva.

In Aula Poeti il pomeriggio si aprirà con un dibattito sugli Open data. La Rete sta rivoluzionando le politiche pubbliche e il giornalismo?
Ne discuteranno: Mara Cinquepalmi, giornalista esperta di Data Journalism e Comunicazione di genere, Daniele Manca, vice direttore del Corriere della Sera, Tiziano Corradori, Direttore Generale dell’Azienda Ospedialiero Universitaria di Ferrara e Robert Desmarteau, professore all’Univerisità del Quebec- sede di Montréal.

Di sfide del giornalismo online contemporaneo, tra fakenews, marketing e infomediazione parleranno Daniela Laganà, capo della redazione online al Resto del Carlino, Debora Peroni, Responsabile Area Marketing Monrif, Pina Lalli, docente e Vicepresidente della Scuola di Scienze Politiche di Bologna, Michelangelo Coltelli di Butac, Roberta Paltrineri, docente presso la Scuola di Scienze Politiche e Xavier Jacobelli, editorialista Corriere dello Sport.
Tra i Laboratori del pomeriggio: come creare un giornale online di successo, dove interverranno Antonella Cardone di Sulpanaro.net, Fabrizio Gherardi di Modena 2000 e Cinzia Franchini de La Pressa; e a seguire “Personal Branding per comunicatori e social network” con Stefania Padoa, coach professionista.

Il 7 ottobre: una giornata tra leadership, deontologia e differenze di genere
L’ultima giornata del Festival si aprirà con un convegno in Sala Borsa sul tema “Leadership e strategie di comunicazione politica”. Interverranno Alessia Rotta del PD, Roberto Fico del Movimento Cinque Stelle, Daniela Santanché, Portavoce di Forza Italia alla Camera e Stefano Bargi, Consigliere Regionale della Lega Nord. Parteciperanno come discussants i docenti Donatella Campus e Augusto Valeriani della Scuola di Scienze Politiche dell’Università di Bologna.
L’incontro sarà moderato da Giuseppe Pilloni, giornalista di di E’TV.

Nella stessa giornata sono in programma due seminari per la formazione dei giornalisti.
“Professione fotoreporter tra deontologia, provacy, copyright e Internet” con Pasquale Spinelli e Roberto Piccinini di AIRF, al mattino.
Nel pomeriggio il Seminario- Laboratorio sulle differenze di genere. Raccontare la violenza guidati dall’etica e dalla deontologia. Interverranno Federica Ferretti, giornalista presso Elle e Confidenze, Chiara Gius e Saveria Capecchi della Scuola di Scienze Politiche e Serena Bersani, giornalista e presidente Aser.

Non finisce qui
Quello del 7 ottobre sarà solo un arrivederci. Il Festival, infatti, proseguirà sino al 22 aprile con altri sei appuntamenti attraverso i quali proseguire il dibattito sui temi di maggiore interesse per la professione. I “Giovedì del Festival” saranno organizzati con il supporto dei docenti della vicepresidenza di Bologna della Scuola di Scienze Politiche dell’Alma Mater.

*** Il Festival Professione Giornalista è organizzato dall’Associazione Viceversa, in collaborazione con la vicepresidenza di Bologna della Scuola di Scienze Politiche Alma MAter Studiorum Università di Bologna, con il patrocinio di: QN – Resto del Carlino, Regione Emilia-Romagna, Comune di Bologna e Libera Informazione.

(mz)

Gli studenti che intendono partecipare alla visita guidata al Resto del Carlino possono inviare una mail all’indirizzo: viceversa.mo@libero.it indicando nell’Oggetto: Visita Redazione Carlino 5 ottobre.
La mail di prenotazione va inviata entro la mezzanotte del 3 ottobre 2017.

Segui il Festival su Facebook
Il sito web del Festiva

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...