Scambio all’estero: quali vantaggi?

La maggior parte delle persone, e soprattutto i giovani, sognano di scoprire il mondo. Siamo sempre ispirati dagli scambi culturali, investiamo i risparmi e le mance della famiglia anche per un solo viaggetto l’anno, con lo scopo di conoscere nuovi posti e di capire come il mondo gira altrove.

Realizzare questo tipo di progetto non è poi così difficile se ci si prepara bene e si riesce ad avere un gruzzoletto da parte: bisogna solo scegliere una destinazione, comprare un biglietto… e via!

Da un altro punto di vista, uno scambio con un’altra università premette però una ricerca differente, e a volte anche più complessa: bisogna trovare, oltre alla destinazione, l’università, i corsi all’interno della facoltà, farli approvare, lettere di raccomandazione etc.

Troppe cose, insomma. Ci si potrebbe pagare un corso di spagnolo di due mesi a Barcellona, e sarebbe tutto molto più semplice. Facendo quindi il conto di tutte le pratiche per fare uno scambio, ci si chiede quindi: tutti questi sforzi valgono la pena di essere fatti?

Quali sono i vantaggi?

Sviluppo di pensieri multiculturali: uno scambio universitario permette di inserirsi nella cultura locale, di conoscere la routine e lo stile di vita delle persone. Non si è più un turista. In questo senso, uno scambio permette di percepire e di capire le diversità culturali, di familiarizzare con il bagaglio storico e culturale che ci differenzia, ma che al tempo stesso arricchisce i rapporti sociali con persone di altri paesi.

Sviluppare delle abilità nel proprio campo professionale: anche se la nostra università d’origine è riconosciuta a livello accademico e perché ci viene insegnato ciò di cui necessitiamo per arrangiarci in quanto professionisti, studiare in un’altra istituzione ci permette di allargare ed espandere le nostre conoscenze ed abilità. Studiare in un altro paese ci permette di conoscere un altro punto di vista riguardo gli aspetti teorici e pratici della nostra carriera, di internazionalizzare il nostro savoir-faire professionale.

Migliorare il nostro CV e le prospettive di impiego: oggi, tutti i tipi di organizzazione e di aziende preferiscono e ricercano persone che abbiano avuto almeno un’esperienza all’estero. Soprattutto in una società multiculturale come quella italiana, l’impiegato “ideale” deve saper far fronte alle differenze culturali, ed in questo modo, migliorare i rapporti e la comunicazione con ogni tipo di pubblico.

Imparare una nuova lingua: non è un segreto, ad oggi bisogna conoscere almeno due lingue per essere competitivi nel campo professionale. E a volte, ciò non è nemmeno sufficiente. Attualmente molti giovani adolescenti ottengono il diploma conoscendone tre. Anche se i corsi di lingua aiutano molto, uno scambio permette di migliorare le abilità linguistiche nel campo della propria professione, con terminologie più tecniche.

Farsi nuove amicizie: uno scambio permette inoltre di conoscere nuove persone, del nostro paese di origine come di ogni parte del mondo. La maggior parte degli studenti in scambio arrivano da soli nel paese ospitante, non conoscono nessuno e cercano di fare nuove conoscenze, di condividere con coinquilini opinioni e attività differenti da quelle abituali. Al vostro ritorno a casa, avrete una lista di amici che provengono da ovunque, e che quando verranno a trovarvi vi faranno ricordare bei momenti.

Vivere un’esperienza indimenticabile: infine, uno scambio universitario è senza dubbio un’esperienza indimenticabile. Non avrete probabilmente mai la stessa opportunità di vivere un viaggio simile. Anche se partite lavorare all’estero, non sarà mail la stessa cosa.

Se dovessimo quindi realizzare un bilancio di tutte le pratiche da sbrigare versus i benefici dello scambio, possiamo rispondere quindi alla domanda iniziale: ne vale la pena? Sì! Ed è probabile che la maggior parte degli studenti partiti in scambio diano la stessa risposta.

Picture Credits: http://www.strettoweb.com/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...