Reputazione e social: quali diritti?

Il diritto all’immagine è un diritto della personalità tutelato dal Codice Civile e dalla legge sulla protezione del diritto d’autore. L’articolo 10 del Codice Civile, quindi, tutela l’interessato affinché la sua immagine non venga pubblicata e diffusa, tranne nei casi previsti dalla legge, se danneggia il decoro e la reputazione del soggetto cui è riferita. Tale articolo va analizzato insieme agli articoli 96-97 della legge sulla protezione del diritto d’autore. L’art. 96, nello specifico, impedisce che l’immagine di una persona possa essere esposta, pubblicata o sfruttata commercialmente senza il suo consenso. L’art. 97, invece, da un lato permette la riproduzione quando questa risulti giustificata dalla notorietà o dall’ufficio pubblico ricoperto, da necessità di giustizia o di sicurezza ecc., d’altro lato, vieta l’esposizione o lo sfruttamento commerciale dell’immagine quando ciò rechi pregiudizio all’onore, alla reputazione e al decoro della persona ritratta.

Il diritto all’immagine costituisce una parte essenziale dei diritti della personalità e la nostra immagine contribuisce a determinare, a costruire la nostra reputazione, in particolare attraverso internet. Per comprendere maggiormente il danno che un individuo può subire alla propria reputazione, pertanto, è utile precisare che intendiamo la reputazione personale come la rappresentazione sociale di un soggetto all’interno di una cerchia di consociati.

Con l’avvento dei social network, in particolare, la tematica risulta essere sempre più attuale e tuttavia di difficile soluzione generando un dibattito sul labile e quanto mai attuale confine tra il diritto all’immagine e all’identità personale, diritto alla riservatezza e libertà di informazione e manifestazione del pensiero. L’obiettivo del video è quindi quello di rendere tutti, soprattutto i giovani, un po’ più consapevoli delle conseguenze che la diffusione dell’immagine propria e altrui, in particolare attraverso i social network, può generare, e di incoraggiare a una maggiore cautela nel esporre a rischio qualcosa di così prezioso e che si ripara così difficilmente come la propria immagine e la propria reputazione.

Credits:

Luca Braccu – sceneggiatura
Martina Cuono – sceneggiatura e voice over
Martina Iannelli – Ricerca musica e materiale
Alberto Mazzarella – Stesura testo di accompagnamento
Ornella Romano – Storyboard e illustrazioni

Emoji artwork: EmojiOne – emojione.com
Musica: Carpe Diem di Kevin MacLeod (CC BY 3.0) – Incompetech.com

Realizzato per il Laboratorio Web Reputation e Privacy – Compass – Unibo
Laurea magistrale in Comunicazione pubblica e d’impresa
In collaborazione con Worth Knowing (worthknowing.org) e CREATe, the Centre for Copyright and New Business Models in the Creative Economy, University of Glasgow (create.ac.uk).

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...