La serie televisiva “Black Mirror”, riflesso del nostro futuro?

BlackMirrorTitleCard

Gonzalez Bartolomé, Maria del Pilar.

Black Mirror è una serie televisiva britanica creata da Charlie Brooker Endemol. Il tema centrale riguarda come la tecnologia inluisce sulla nostra vita, a volte anche tirando fuori il peggio dalle persone. Ogni episodio racconta una storia diversa. Anche se non c’è continuità narrativa, tutte le storie hanno in comune un intreccio con al centro la tecnologia.

Ogni espisodio propone una critica oppure un avvertimento sull’uso e l’eccessiva dipendenza dalla tecnologia. Si riflette sull’uso dei social network e sul potere che hanno per gestire le masse, si parla di manipolazione tecnologica da parte dal governo e della tecnologia usata come condanna penale.

Tutti i finali conducono ad una svolta inaspettata e questo caratterizza straordinariamente questa serie. Finali incredibili e non prevedibili dove ci rendiamo conto che realmente non avevamo capito cosa stesse succedendo.

Ciò che è interessante è però l’effetto di tutti i finali. Inevitabilmente, infatti, ogni spettatore sarà portato a chiedersi: è possibile che questa cosa accadrà in futuro?

Ci sono episodi come “The National Anthem” oppure ” Nosedive” che, sebbene esageratamente, fanno paura anche solo a pensarci che è abbastanza probabile che possa succedere.
La serie ci fa riflettere sull’uso che facciamo delle nuove tecnologie e cerca di rendere cosciente la società circa la velocità con cui si sta avanzando, una velocità della quale non siamo propriamente consapevoli, soprattutto pensando alle conseguenze morali e sociali che potrà avere.

In ultima analisi, si tratta di una critica su come viene usata la tecnologia, come ci sta trasformando e dove potremo arrivare.

[Trailer prima stagione]

https://www.youtube.com/watch?v=jROLrhQkK78

 

Per concludere e come riflessione, lascio il video di un esperimento chiamato  “your entire life is online” voule dire “La tua vita è online”, che è stato realizzato a Bruxelles (Belgio).
In queste esperimento si scelgono sulla via persone a caso e si dice che un veggente vuole leggere le loro menti. Le persone che accettano entrano in una tenda dove si trova Dave, che fa di veggente e inizia a rivelare intimi aspetti della loro vita. Tutte le persone si stupiscono.

https://www.youtube.com/watch?v=deIb3P0blHA

Alle fine si squarciano teli e sotto appaiono schermi e immagini che comprendono tutte le informazioni relative alla persona presente davanti a Dave. Sono informazioni presente su Facebook, su Twitter etc.

Un esperimento che lascia sgomenti le persone protagoniste, come fosse la prima volte che si rendono conto della quantità di informazioni che affidano alla rete.

Un invito ad essere più consapevoli per essere più vigili.

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...