Super Bowl: non solo sport, anche advertising

Domenica 5 febbraio ha avuto luogo uno degli eventi più importanti dell’anno per il football americano, il “Super bowl”. Il match ha visto scontrarsi il New England Patriots e l’Atlanta Falcons.
Questo spettacolo produce milioni di dollari di fatturato da più di 50 anni. È uno degli eventi più attesi dell’anno, visto da miliardi di americani e non solo. Per ogni edizione investono budget fuori misura con l’intento di stupire e riuscire a superarsi rispetto all’anno precedente. Uno dei momenti che raggiunge i picchi di audience più alti è naturalmente l‘halftime, Lady Gaga è stata la protagonista di questa edizione. L’artista nordamericana ha impressionato il mondo con la sua spettacolare voce e la sua fantastica performance.

lady-gaga

I brand investono milioni di dollari e fanno a gara per apparire in spazi pubblicitari di soli 30 secondi.
Le aziende che competono per apparire nello spettacolo provengono da diversi settori: case automobilistiche, produttori di alcolici, compagnie telefoniche, ristoranti, etc…
Perché investire tanto denaro? Questa è la domanda che il mondo si pone, conoscendo le cifre che girano intorno ad un’apparizione di soli 30 secondi.

Il Super Bowl emoziona e “muove le masse”, è uno degli spettacoli più visti dell’anno ed estremamente redditizio per le aziende coinvolte nel progetto. Saper realizzare una buona campagna pubblicitaria e portare a termine un’efficace strategia di marketing è essenziale per il successo di un’impresa. È per questi motivi che diventa conveniente per le imprese partecipare: in questo contesto i costi onerosi e i benefici per i brand, si eguagliano.
Ogni azienda progetta annunci speciali, innovativi e specifici in occasione del Super Bowl; con messaggi divertenti che stuzzicano la curiosità del pubblico. Inoltre implicano la collaborazione di testimonial famosi: cantanti, attori, atleti. Si tratta di annunci calcolati e studiati nei minimi dettagli al fine di catturare l’attenzione degli spettatori di mezzo mondo, durante quei fatidici “30 secondi”.

unlimited

Quest’anno sono stati molti gli annunci presenti, alcuni più divertenti, creativi o critici di altri. Imprese come Kia, Turbotax, Buick o Skittles hanno voluto far divertire gli spettatori. Mentre T-mobile, Mobile Strike, Bai o Wix hanno deciso di richiamare l’attenzione con la partecipazione di testimonial famosi come Justin Bieber, Schwarzenegger, Justin Timberlake o Jason Statham.
Anche Netflix si è unito allo spettacolo presentando in anteprima il trailer di una delle serie più seguite del momento, Stranger things.

we-accept
Quelli che non mancano mai sono gli annunci emozionali che arrivano diretti al cuore degli spettatori; quest’anno inerenti, in particolar modo, alla situazione statunitense, molti di questi sono contemporaneamente critici e rivendicativi. La maggior parte delle imprese ha approfittato dell’occasione per inviare un messaggio al presidente Donald Trump. Tra questi l’app AirBnB che incita al rispetto delle diversità oppure lo spot di Budweiser che parla di un immigrato tedesco. Ma l’annuncio che ha fatto più parlare di sé è stato quello dell’azienda 84 Lumber, nel quale madre e figlia viaggiano fino alla frontiera statunitense dove si trovano dinnanzi a un grande muro.
I proventi economici derivanti da questo evento sono sempre più ingenti, questo fa si che ogni anno sempre più imprese competano tra di loro per avere anche solo un piccolo spazio pubblicitario, indipendentemente dai costi onerosi che dovranno affrontare per la realizzazione di essi. Speriamo almeno che le imprese riescano a coprire gli investimenti e che decidano di continuare a partecipare allo show, perché questo evento sportivo si è trasformato in una data fondamentale per il mondo del marketing e della pubblicità.

Laura Quintero

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...