Da Barcellona a Bologna: buoni motivi per fare l’Erasmus

In questo post vi racconterò quelli che per me sono alcuni dei buoni motivi per intraprendere l’esperienza dell’Erasmus, al di là di tutti i vantaggi che studiare presso un Ateneo diverso dal tuo può avere. Inizia tutto così…

“Vai in Erasmus a Italia? Ritorna con una ragazza italiana!” “Ritornerai grasso!” “Festa, alcol!” – queste sono quelle cose che senti maggiormente prima di partire per Bologna per 5 mesi.
Nessuno si salva: famiglia, amici, colleghi. Ed io non voglio mentire: il far festa è una parte importante, ma se dovessi descrivere questi tre mesi a Bologna con una sola parola, questa sarebbe AMICI.
L’Erasmus sono le persone che incontri, gli amici che ti fai.

Ricordo come fosse oggi la settimana prima di venire a Bologna. Sono stato tranquillo per tutta l’estate. Quando mi chiedevano se ero nervoso la risposta era no – semplicemente non pensavo al viaggio. Ma la domenica prima della mia partenza sono arrivate le prime ansie: “cosa farò il primo fine settimana fino all’inizio delle lezioni?””Non conosco nessuna persona” “Sarò solo per un tempo” – automaticamente la mia mano prende il telefonino. Inizio a cercare su Internet informazioni di altri Erasmus spagnoli a Bologna. Nessuna delle cose che ho trovato sono state importante alla fine. Ho conosciuto le prime colleghe Erasmus all’aeroporto di Barcellona, aspettando l’aereo.
E così non sono stato solo mai in nessun momento.

(Quasi) tre mesi dopo il mio arrivo a Bologna, posso dire che ho investito la maggior parte dei miei soldi nei viaggi. E credo che sia il modo migliore per conoscere nuovi amici. Bologna è una città ideale per gli studenti internazionali: ci sono tre associazioni dedicate a noi. Ed è qui che occorre andare quando chi arriva non sa cosa fare o dove conoscere gente.

In tre mesi sono stato a Verona, sul lago di Garda, a Napoli, Venezia, due volte a Firenze. Ho visitato persino Bolzano e Merano. E mi aspetta ancora un viaggio a Varsavia e Cracovia (i voli da qui sono più economici che da Barcellona), e poi andare a sciare sulle Alpi. Devo utilizzare assolutamente tutto il tempo libero che ho a disposizione mentre sono qui.

L’Erasmus è una esperienza bellissima. E continuo a pensare che Bologna sia perfetta per noi studenti internazionali. Se sei un futuro Erasmus oppure uno studente che ancora non sa se intraprendere o no questa avventura, la prima cosa che devi sapere è che non devi avere paura: questi mesi a Bologna (o in qualsiasi altra città) saranno i miglior mesi della tua vita.
E questo lo affermo non pensando solo alle feste o ai viaggi. Essi sono la vera scusa per arrivare a conoscere la vera essenza dell’esperienza Erasmus: la gente.

Daniel Rodriguez Urbano

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...