La promozione della salute nei luoghi di lavoro: un percorso a lungo termine

L’Agenzia Europea per la sicurezza e la salute sul lavoro  definisce la promozione della salute nei luoghi di lavoro (Workplace Health Promotion, WHP) come il risultato degli sforzi congiunti di datori di lavoro, lavoratori, e società per migliorare la salute e il benessere nei luoghi di lavoro. Tale obiettivo può essere raggiunto combinando i seguenti elementi: il miglioramento dell’organizzazione del lavoro e dell’ambiente di lavoro, l’incoraggiamento del personale a partecipare ad attività salutari, la promozione di scelte sane e l’incitamento alla crescita personale.

Come sostiene l’Organizzazione mondiale della sanità i luoghi di lavoro sono uno degli ambienti prioritari per la promozione della salute nel ventunesimo secolo. Il concetto sta diventando sempre più rilevante quanto più le organizzazioni pubbliche e private riconoscono che il successo futuro in un mercato globalizzato può essere raggiunto con lavoratori qualificati, motivati e in salute. Il potenziamento della WHP sarà dunque un prerequisito per lo sviluppo economico e sociale sostenibile.

Il National Institute for Health and Care Excellence (NICE) indica i fattori che rendono il luogo di lavoro un contesto chiave per migliorare la salute della popolazione adulta: la possibilità di intervenire su un vasto numero di persone, di monitorare nel tempo un gruppo di popolazione relativamente stabile, la coesione della comunità lavorativa, i canali di comunicazione aziendali che possono essere usati per pubblicizzare i programmi, promuovere la partecipazione e fornire un feedback ai lavoratori. Le ricerche attestano che per ogni euro investito nella WHP si consegue un rendimento compreso tra 2,5 e 4,8 euro per la riduzione dei costi legati al tasso di assenteismo.

pdf promozione salute per i datori di lavoro

pdf promozione salute per i datori di lavoro

 

Per un’attività di promozione della salute nei luoghi di lavoro che abbia un esito positivo, è fondamentale l’impegno continuo di tutti i soggetti coinvolti. È centrale una pianificazione che sia capace di combinare le esigenze dell’organizzazione con quelle dei dipendenti. Perciò non esiste un modello standard di WHP, bensì ciascuna azienda dovrà elaborare i principi delle proprie attività sulla base del contesto in cui opera.

Le fasi indicate dall’Agenzia Europea per la sicurezza e la salute sul lavoro sono le seguenti: preparazione, nella quale si crea una task force, si informa del programma e si verifica la conformità agli obblighi normativi; pianificazione di esigenze, priorità e programmi coordinati; realizzazione, mediante un sostegno attivo da parte dei ruoli apicali e il coinvolgimento dei lavoratori; valutazione e attuazione continua del programma e delle sue attività.

lavoro sano

lavoro sano

Un esempio che ha ottenuto visibilità grazie a Expo 2015, è la partnership tra Gruppo Argenta, leader nel settore del vending, e Natura sì, la maggiore catena di negozi bio in Italia. Si tratta di una iniziativa che permetterà che i prodotti biologici possano giungere nei distributori automatici presenti nei luoghi di lavoro. I consumatori più attenti alla qualità del cibo avranno così accesso a un nuovo canale facilmente fruibile a alla portata di mano.

Un secondo esempio riguarda la collaborazione tra Marchesini Group, azienda leader a livello internazionale nel packaging farmaceutico e cosmetico, e il Dott. Fabrizio Malipiero, dietista, farmacista ed esperto in educazione alimentare. L’azienda ha voluto cercare di sensibilizzare i propri dipendenti e collaboratori a uno stile di vita più sano e a una migliore educazione alimentare. Ciò è stato attuato mediante un corso, composto da una serie di tre conferenze sui temi legati all’alimentazione e alla salute.

L’ufficio Marketing e Comunicazione ha sottolineato l’importanza di questa collaborazione, in quanto il Dott. Malipiero è un esperto i cui servizi erano già stati sperimentati da alcune persone in azienda. Questo Word Of Mouth associato alle documentazioni disponibili sul sito web (http://www.fabriziomalipiero.eu/) e sulla pagina Facebook (https://www.facebook.com/docfaberdiet/timeline) del dietista, hanno potenziato la reputazione del servizio offerto, giustificando la scelta di Marchesini Group.

ambienti lavoro sani e sicuri

ambienti lavoro sani e sicuri

Le prospettive per il futuro sono promettenti. L’Agenzia Europea per la sicurezza e la salute sul lavoro ha promosso la campagna “Ambienti di lavoro sani e sicuri 2016-2017“. Il progetto asserisce che delle condizioni di lavoro sane e sicure nel corso dell’intera vita lavorativa sono vantaggiose per i lavoratori, le aziende e la società. Il valore di questa campagna risiede nel fatto che la forza lavoro europea sta invecchiando, l’età pensionabile sta avanzando e le vite lavorative quasi certamente si allungheranno. Per dominare queste sfide, un’adeguata gestione della sicurezza e salute sul lavoro è irrinunciabile. Essa potrà garantire una vita professionale sostenibile, ampliando produttività ed efficienza.

 

Monica L’Erario

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...