Quest’anno Babbo Natale va in ferie: sarà Facebook a mettere tanti regali sotto l’albero

Natale sta arrivando, l’anno nuovo è alle porte e, tra un albero addobbato e un brindisi, Facebook sta preparando per i suoi utenti una serie di regali, utili non solo per noi comuni mortali iscritti al social network più famoso al mondo, ma anche per chi cura le pagine di un’azienda o della propria attività.
Di queste “chicche” ha parlato Miriam Torrente, specialista di Web 3.0, al Facebook Master Day dello scorso 14 dicembre.Facebook cerca sempre di aggiornarsi, anche alla luce dei continui cambiamenti riguardanti la comunicazione online e gli stessi utenti: basti pensare che dal 2008 a oggi, in Italia, il numero di utenti adulti (dai 36 anni in su) è notevolmente aumentato. Nel 2015 l’11,8% degli iscritti al social ha più di 56 anni contro il risicato 1,2% del 2008.
Inoltre Facebook non ospita solo normali profili, ma anche profili di personaggi famosi, passando per le pagine ufficiali di aziende più o meno note, senza dimenticare il gran numero di gruppi creati per i più svariati motivi.

[Credits photo irishtimes.com ]

[Credits photo irishtimes.com ]

Per questo il social cerca di offrire strumenti utili per farsi conoscere, vendere o, nel caso di noi comuni mortali, sentirsi più simili ai nostri amati vip.
Tra le novità 2016 c’è proprio il Live Stream: in Italia era permesso finora solo ai personaggi famosi, con profili accreditati (contraddistinti dalla spunta blu, ottenibile previa specifica richiesta di controllo a Facebook), ma dal 2016 anche i normali utenti potranno con un click realizzare i loro video in streaming in diretta.

L’anno nuovo dovrebbe accontentare anche gli allergici ai Like: chi li ritiene troppo restrittivi potrà sbizzarrirsi con le New Reactions, sei nuove faccine che permetteranno di manifestare “amore”, “spasso”, “soddisfazione”, “stupore”, “tristezza” o “rabbia” ai contenuti pubblicati, misurando inoltre l’umore e le reazioni generali degli utenti.

Cambia anche la funzionalità “cerca”: Facebook diventerà un vero e proprio motore di ricerca, concorrente di Google e di Twitter, da sempre il social più utilizzato per lanciare notizie in diretta e aggiornare gli iscritti su avvenimenti importanti.
Dal prossimo anno i risultati non saranno più limitati ai soli post di amici, ma ai post pubblici: per questo bisognerà prestare ancora più attenzione alle impostazioni sulla privacy del proprio profilo perché, se non si vuole che i contenuti personali possano comparire nei risultati di ricerca, bisognerà pubblicarli con il filtro limitato alla cerchia ristretta degli amici.

Inoltre, appena digitata una parola, verranno mostrati tutti i post pubblicati di recente contenenti proprio quello che cerchiamo, permettendoci di ricevere notizie praticamente in tempo reale. Tra i risultati saranno visibili anche articoli giornalistici condivisi dagli altri utenti: questi potranno essere letti direttamente dentro Facebook, senza uscirne.
Si tratta di novità importanti, specialmente per le aziende e i professionisti della comunicazione: si apre la strada alla monetizzazione, moltiplicando le possibilità di ricerca, visualizzazione e lettura delle notizie, e, soprattutto, l’eventuale vendita del contenuto e il guadagno per l’autore.

Per ora Facebook permette questa nuova funzionalità solo negli USA e per ricerche in lingua inglese ma, a quanto pare, verrà presto estesa a tutti i Paesi e a tutte le lingue.
Altre novità importantissime riguarderanno le pagine aziendali, relativamente alla gestione dei rapporti coi clienti.
Il famoso “tempo di risposta” indicato in colore verde se le risposte arrivano entro poche ore d’ora in poi non creerà più ansia agli imprenditori: il tempo verrà mostrato solo se la pagina viene visitata almeno una volta a settimana e se si risponde al 75% o più delle richieste.

Inoltre si potrà mostrare sulla pagina, oltre ai classici orari di apertura, se l’azienda è in quel momento realmente connessa e dunque in grado di rispondere in breve tempo: nel caso di chiusure prolungate la possibilità di indicare il giorno di riapertura eviterà al cliente di “innervosirsi” se non riceverà una pronta risposta. Si potrà anche preparare un messaggio automatico da inviare al cliente che contatta l’azienda per la prima volta, nel caso questa sia attualmente impossibilitata a rispondere.

L’ultimo “regalo” di Facebook riguarda i gruppi d’acquisto, specializzati nella vendita dei più svariati prodotti: dimenticatevi il classico post corredato di foto dell’oggetto di cui sbarazzarvi, dal prossimo anno, mediante un apposito tasto, si potrà realizzare un annuncio completo di descrizione, prezzo, luogo della vendita e immagine, potendo poi indicare, se si è fortunati, quando l’articolo è già stato venduto. Inoltre il venditore avrà a disposizione un archivio di tutti i prodotti venduti con le relative informazioni.

Sembra proprio che Facebook voglia sempre più accontentare i suoi utenti ma ogni novità, si sa, ha sempre i suoi lati negativi.
Le modifiche ai profili aziendali se, da una parte, aiuteranno le aziende a essere più reattive e attente ai clienti, dall’altra diminuiranno ulteriormente la nostra privacy: ogni contatto potrà infatti essere schedato, tenendo anche uno storico delle sue azioni precedenti.

Per quanto riguarda il Live Stream, questo ci renderà tutte star, permettendoci di salutare i nostri contatti ogni giorno ma, dall’altra, aumenterà il narcisismo di qualcuno che, sentendosi come un Gianni Morandi in erba, riempirà la nostra bacheca di video inutili.
Siamo proprio sicuri di voler accettare tutti questi regali?

Elisa Menta

 

 

 

 

Annunci

2 pensieri su “Quest’anno Babbo Natale va in ferie: sarà Facebook a mettere tanti regali sotto l’albero

  1. Pingback: Local marketing: dall’online all’offline grazie a Facebook | CompassUnibo blog

  2. Pingback: Consigli e riflessioni utili dal Facebook Master Day per aspiranti esperti comunicatori | CompassUnibo blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...