#wmf15, diario di bordo

Quando il professor Francesco De Nobili ci ha offerto l’opportunità di partecipare all’organizzazione e alla realizzazione del Web Marketing Festival, non abbiamo esitato un attimo ad accettare. Abbiamo intravisto nell’evento organizzato da GT Idea un premio per l’impegno dimostrato in redazione in questi mesi, ma anche un banco di prova reale per testare le nostre capacità da social media manager.

10 Giugno: prima riunione con lo staff GT Idea; ci presentiamo in sede accompagnati dal professor De Nobili e dalla nostra tutor Michela Zingone, che ci ha incoraggiato e supportato durante tutto l’evento. Conosciamo gli organizzatori, con i quali definiamo la nostra collaborazione; ci diamo poi appuntamento al martedì successivo per chiarire gli ultimi punti.

18 Giugno, h. 09.30: la redazione Compass parte per Rimini, direzione Palacongressi. Il Festival inizierà solo venerdì 19, ma il giovedì è dedicato all’allestimento del necessario, e alle riunioni organizzative. Tra decisioni logistiche e di comunicazione, raggiungiamo l’hotel a tarda sera, stanchi ma pronti a dare il meglio di noi nei due giorni successivi.

10426216_1674245376137510_960964313769466116_n19 Giugno, h. 08.45: si aprono i cancelli del Festival. Dopo aver dato supporto logistico all’accreditamento dei partecipanti, alle 11.00 passiamo al lavoro di comunicazione vero e proprio. Ci dividiamo per coprire tutte le sale e iniziamo con il live twitting: gestiamo il profilo ufficiale @compassunibo e i nostri profili personali, svolgendo un ottimo lavoro di squadra anche con i social media manager dell’account ufficiale del Festival. Ci coordina Michela Lombardo, social media manager di GT Idea.
È una giornata impegnativa, densa di lavoro e formazione personale. Le undici sale sono dedicate ciascuna a un argomento specifico relativo al web marketing: si va dal Social Advertising, all’E-Commerce, alla Seo. Coordinandoci con lo staff GT Idea copriamo tutti gli interventi, fornendo una diretta twitter completa della giornata. I relatori sono professionisti di comprovata esperienza, ma non si negano toni scherzosi e performances divertenti: così Paolo Mirabelli porta in sala Innovazione dei veri droni, per spiegare come possano aiutare il Content Marketing Territoriale, e Andrea Pernici informa la platea che per ascoltare il suo intervento sulla Cookie Law, i presenti dovranno accettare i suoi “cookie”, cioè veri biscotti.

Fuori dalle sale sono presenti i 25 sponsor in altrettanti stand, mentre un gruppo di trampolieri gira tra i corridoi. A movimentare il tutto, una band suona nell’atrio per tutto il giorno.
Se ancora non fosse chiaro il lato giocoso del Festival, possiamo raccontarvi della festa in spiaggia organizzata per la sera. Al Turquoise Beach Club lo staff e i partecipanti al festival hanno mangiato, brindato, e sono stati sorpresi dalla pioggia poco prima di mezzanotte, tornando in hotel sotto il diluvio. Imprevisti estivi…

11219718_10153089605283477_8944087094550812519_n20 Giugno, h. 09.30: parte la seconda giornata di Festival. Prima dell’arrivo dei partecipanti abbiamo il tempo di scattare qualche foto per il blog, ma alla partenza degli interventi siamo pronti ai nostri posti. Il live twitting procede sciolto come il giorno precedente, e si interrompe durante le pause e i momenti particolari della giornata. Alle 12.00 parte la Pitch Competition, una gara organizzata in collaborazione con La Stampa e siQuri Wellness, che vede contrapporsi sei progetti innovativi riguardanti il digitale. In palio due assegni del valore di 10.000 € ciascuno. Il pomeriggio, ma non solo, la sala Video Marketing ospita diversi famosi YouTubers, che mostrano i loro video divertenti e intrattengono il pubblico con ironia.

Alle 16.00 e alle 18.00 due pause ristoro con birra offerta a tutti i partecipanti, in perfetto stile Festival. Il Gran Finale parte subito dopo: ancora risate quando in sala plenaria salgono sul palco i fondatori di Casa Surace, una società di produzione video famosa per contenuti parodici come “La Pasqua ai tempi dei Social Network” e “Sanremo al tempo dei social network”. I due video, divertentissimi, suscitano l’ilarità dei presenti, soprattutto della simpaticissima mamma di Cosmano Lombardo; il quale coglie l’occasione per raccontare un paio di spiritosi aneddoti di famiglia, che rendono la chiusura dell’evento ancora più intima e coinvolgente.

11653362_10153396346373684_1605775964_n

A questo punto i partecipanti sciamano fuori dal Palacongressi; è tempo di congratulazioni per lo staff, che ci coinvolge nei festeggiamenti e nelle foto di rito. Ultimo scatto e via; sul finale non ci facciamo mancare neanche la corsa in stazione per non perdere il treno. Torniamo a casa con un bagaglio di esperienze, nuovi strumenti, opportunità, e la consapevolezza di essere un gruppo più unito.
Dalla redazione Compass è tutto, vi lasciamo con la nostra auto-intervista:

Cosa è stato per te il Web Marketing Festival?

Adriana: “Un volo ricco di esperienze!”

Eleonora: “Occasione di formazione, team building, ed esperienza”

Giulia: “Una sorpresa ad ogni passo”

Licia: “Una vera figata!”

Nico: “Una porta aperta verso il futuro”

Stefania: “Sicuramente formazione, spero un giorno di avere a che fare anch’io con un team così unito”

A cura di:

Stefania Pianu, Adriana Angelieri, Giulia Panzacchi, Licia Franceschini, Eleonora Schulze, Nicola Petruzzelli
Advertisements

Un pensiero su “#wmf15, diario di bordo

  1. Pingback: #wmf15, il “nostro” Web Marketing Festival | CompassUnibo blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...