Philip Kotler Marketing Forum 2015: cosa aspettarci dal nuovo marketing

Il 15 maggio, a Milano, si è tenuta una delle due tappe europee del Philip Kotler Marketing Forum. Si tratta di una giornata definita dal sito pkmf-italy.com “storica”, a tu per tu proprio con il padre del Marketing Sociale Kotler nonché, stando a quanto dice il Financial Times, uno dei “quattro guru del management di tutti i tempi”.

Il professor Kotler ha sviluppato i suoi interventi nell’aula Magna dell’Università Bicocca affiancato da esperti del settore di successo tra i quali il direttore Marketing Technogym Giuseppe Bonollo, il direttore Marketing Unicredit Italia Remo Taricani e il Vice Commissario UE Giancarlo Caratti.

La giornata ha seguito una programmazione ben strutturata, scandita da interventi attuali e dinamici che hanno delineato quello che sarà lo sviluppo del Marketing 3.0 e l’applicazione dello stesso al territorio Italiano.

Particolarmente interessante è stata la costituzione della prima Carta dei Valori del Marketing: carta dei valori del marketing. PKMF2015 ph. by www.pkmf-italy.com/si tratta di un momento storico per quanto riguarda il delinearsi di un nuovo modello di Marketing incentrato non più prettamente sull’individuo visto come “consumatore” ma bensì come “persona”.
In quest’ottica la persona diventa il principale promotore dei beni e dei servizi offerti dal partner commerciale portando necessariamente allo sviluppo di questo nuovo “marketing umanistico”. Si rende, quindi, necessaria la stesura della suddetta Carta la quale ha come intento fondamentale quello di indicare alcuni principi filosofici ed economici di base che possano facilitare le piccole imprese italiane, ma anche gli stakeholders, nella realizzazione del nuovo modello.

Kotler durante la Lectio Magistralis al PKMF2015.

Kotler durante la Lectio Magistralis al PKMF2015.

Restando in tema “nuovi modelli” è lampante il riferimento alla sharing economy, ovvero un nuovo modello economico che sta prendendo piede anche in Italia che prevede una condivisione o un riutilizzo della risorsa primaria.

Un esempio su tutti è BlaBlaCar un servizio nato sul web dove attraverso il sito internet è possibile condividere un viaggio in macchina con persone sconosciute, abbattendo i costi del viaggio stesso. A proposito di ciò, Kotler è stato molto chiaro:  “Se vogliamo una società dinamica, dobbiamo avere una società libera”, la sharing economy apre le porte a svariate possibilità di risparmio per gli utenti e si sta configurando sempre di più come una rivoluzione nel mondo dei servizi: è importante che questa rivoluzione venga assecondata, per quanto danneggi alcune categorie non può essere arrestata pena la fossilizzazione del mercato.

Insomma, è chiaro come il mondo del Marketing sia in continua evoluzione: Kotler stesso parlando del futuro delinea una netta distinzione tra marketing tradizionale e nuovo marketing: importante capire che questi due elementi sono complementari e che solo rafforzandoli entrambi e sviluppando basi solide nel settore si potrà proseguire il percorso di innovazione iniziato da Kotler in persona quasi 50 anni fa.

Silvia Panariti

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...