“Il mondo con gli occhi degli altri”: in una parola Periscope

Nello smartphone l’immagine gira e vediamo i corridoi di un ospedale, è notte e c’è silenzio, all’ improvviso compare una ragazza dicendo: ”Ehi ciao! Ho il turno di notte e mi sto annoiando! Mi tenete compagnia?”. Poco dopo l’immagine cambia, siamo in un campetto sportivo, ragazzi di colore giocano a basket ridendo, e con un “Ehi Guys!”ci invitano a guardarli con accento americano. Finzione? No, è tutto vero con la nuova App introdotta da Twitter: Periscope!

“Periscope” è una geniale App che ti permette di stare in diretta con il mondo, ossia di parlare con individui che
imagesstanno dall’altra parte del pianeta in “live streaming”, così puoi vedere un ragazzo mentre prende il sole in spiaggia a Malibu, una donna sopra i tetti di Parigi che canta e ti chiede cosa farle cantare, oppure un uomo che attraversa Fifth Avenue a New York per andare al lavoro, praticamente vivi il mondo attraverso gli occhi di qualcun’altro.

Lo streaming non è una novità in fatto di web, mostrare cosa hai davanti agli occhi era già possibile in passato con altre App, ma Periscope è una novità: infatti, non solo c’è la “diretta live”, ma essa è aperta ai followers di quell’utente, affinché nel momento in cui lui riprende, gli utenti ricevono la notifica immediata e lo possono seguire. Sono tanti i personaggi dello spettacolo che utilizzano Periscope, a partire da Fiorello fino a Dj-Ax, il giornalista Pif  e Jovanotti che conta più di 40000 fan. Inoltre, secondo le statistiche di Topsy Analytics, negli ultimi trenta giorni Periscope è stato richiamato in 300 mila tweet, ed ogni giorno abbiamo in diretta una media di 20 mila utenti sparsi in tutto il mondo, fiorelloaddirittura, si è arrivati a stillare una lista con le 10 categorie di utenti differenti che possiamo ritrovare sulla App.

Credo che si possa fare una riflessione sull’argomento. Periscope è geniale dal punto di vista dell’innovazione, dell’interattività e dell’engagement attivo che permette agli utenti stessi. Allo stesso modo, mi fa pensare che ci possono essere anche degli scompensi. Non tutti utilizzano l’App in maniera intelligente, e nel mondo di oggi basta poco per farti un video un po’ “fuori dagli schemi”, magari con del nudo o con degli atti di violenza, e che questo venga sbattuto sulla rete ed esibito agli altri. Non sappiamo in realtà i limiti e i pericoli che possono derivare dall’ utilizzo sbagliato di Periscope, ma si possono intuire, anche se, lo staff dell’App, sottolinea che qualsiasi tipo di contenuto pornografico è bandito e verrà segnalato alle autorità.

A parte questo, il mondo di Periscope non ha confini. Il PD ha utilizzato Periscope per trasmettere il discorso del premier Renzi alla direzione del partito, il 9 aprile 2015 vari utenti hanno ripreso in diretta la sparatoria al wersm-twitter-buys-periscope-video-streaming-app-657x360palazzo di giustizia di Milano con la messa in sicurezza della zona, in parallelo con le dirette tv, e, addirittura, ad Arezzo abbiamo assistito alla prima estrazione dentale su Periscope in diretta streaming!

Comunque, se qualcuno di voi si è perso qualche video può aggiornarsi in ogni momento su ONPERISCOPE.COM dove si possono trovare tutti i video trasmessi precedentemente. Se poi ne tralasciate uno, non preoccupatevi, il ricambio è veloce, Periscope”non dorme mai! Troverete sempre qualcosa che fa al caso vostro!

Giulia Baccigotti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...