I nostri laureati di primavera

Con l’aria tiepida e il sole pallido di marzo, si sono concluse ieri le sessioni di laurea qui al Compass. Molti gli argomenti approfonditi e sviluppati dai nostri Dottori, tutti dedicati allo studio della comunicazione nelle svariate forme che al giorno d’oggi può assumere. On line ci sono già alcuni degli abstract, qui intanto qualche riga su alcune delle tesi presentate.

Laurea Compass marzo4

I social networks come ci si poteva aspettare erano al centro di molti lavori in questa sessione, grazie alle analisi su come questi strumenti abbiano cambiato le nostre abitudini quotidiane. Chi ha analizzato il paradosso della privacy, portando i casi dei Vips e delle loro vite pubblicizzate più di tutti su Instagram, chi invece ha approfondito l’aspetto della sorveglianza, ossia di quel controllo che i colossi di internet oggi hanno sui nostri dati.

Anche il cinema è stato tema centrale di alcune tesi, sia analizzando la presentazione del genere femminile nelle pellicole da Almodovar ai cinepanettoni, sia analizzando la metamorfosi stessa del cinema attraverso i film di Cronenberg.

Non sono mancati nemmeno i temi di indirizzo più giuridico, come il caso della sussidiarietà analizzata attraverso il lavoro svolto da cooperative e associazioni del territorio emiliano, toscano e veneto. Per quanto Laurea Compass marzo3riguarda invece il ruolo attivo dei cittadini, è stato preso in analisi il caso della social street di via Fondazza, dove i cittadini partendo dalla situazione virtuale di internet, hanno sviluppato un’interazione reale di scambio e socializzazione.

Il concetto di città creativa e di quello che con esso si intende, è stato approfondito in una tesi che porta un esempio concreto di città creativa, la città di Corigliano d’Otranto con il suo parco filosofico, facendo poi anche un confronto con la situazione europea. Le potenzialità attrattive di una città che sfrutta l’aspetto della creatività sono in espansione e questo può diventare un esempio per far partire nuovi progetti magari in realtà vicine a questa.

Il sistema di archiviazione e catalogazione dei dati dell’ospedale Sant’Orsola di Bologna, è stato alla base dello studio di un altro laureato che ha cercato di analizzare come gli utenti attraverso il portale possanoLaurea Compass marzo5 informarsi sul loro stato di salute in modo sicuro e personalizzato. Per stare ancora nell’ambito del sociale, un’altra tesi interessante proposta in questa sessione ha analizzato il caso dell’Ice Bucket Challenge, come campagna di marketing virale applicato appunto ad un contesto sociale, in questo caso la sensibilizzazione del pubblico alla sla.

Potremmo continuare con le digital libraries, l’analisi dei testi delle scrittrici di eros, l’analisi dei casi di razzismo nel calcio, la rappresentazione del dolore attraverso il mezzo televisivo, la comunicazione via media in casi di emergenza, come il terremoto dell’Aquila e molte altri temi interessanti da leggere o da cui potrete prendere spunto per ulteriori analisi, ma per i dettagli vi lasciamo agli abstract.
A questo punto non ci resta che aggiungerci al coro di amici e parenti e fare le nostre congratulazioni a tutti i nostri colleghi ormai ufficialmente dottori magistrali!

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...