“Ciak si mangia”!.. ma alternativo!: alla scoperta delle nuove tendenze web di cucina”

cucina naturale“Non mangi carne?!…allora sei vegana?!”, “No” rispondo. ”Ah.. allora sei vegetariana?!”. ”Neanche!” ribatto. Queste sono le domande che mi sento rivolgere continuamente quando esplicito la mia decisione di non mangiare più derivati animali per scelta personale. Molti non riescono a capirla, ma in realtà oggi il mondo sta cambiando: siamo ormai invasi da nuove mode relative al mangiar sano, che trovano sempre più seguaci, quasi arrivando all’esagerazione. Ho deciso quindi di presentare nel mio articolo queste nuove tendenze alimentari che stanno spopolando, soprattutto all’interno del web.

La cucina è sempre stata un ‘Must’ nel nostro paese, essendo noi fautori della cosiddetta ‘dieta mediterranea’ che all’estero tutti ci invidiano e cercano di copiarci. Da qualche tempo, invece, anche in Italia stanno nascendo altri tipi di cultura alimentare, che stanno invadendo il web con ricette e gruppi privati con svariati seguaci.

Ma cosa sappiamo noi di queste nuove culture alimentari che ci affascinano ma al tempo stesso ci spaventano?

I primi fra tutti sono i vegani  che hanno deciso di dire no a tutti i derivati animali, quindi no a carne, latticini, uova…neanche al miele.. Che scelta singolare viene da dire, ma in realtà le statistiche parlano chiaro: sei italiani su cento sono vegani  e le percentuali sono in netto aumento! Sul web sono numerosi i sostenitori di questi principi, prima fra tutti Paola Maugeri, giornalista, conduttrice televisiva e vegana convinta, gira l’Italia per diffondere i principi vegani  agli altri, addirittura nel suo libro “La mia vita ad impatto zero” descrive come è stato vivere vari mesi senza energia elettrica. Sta spopolando sul web anche con il suo blog: “Rock me Vegan”, e sulla sua pagina “Facebook” ha milioni di seguaci che la  seguono ogni giorno e apprezzano i suoi consigli. Da citare anche il blog ‘Vegan Chronichles’, una web serie comica molto amata che affronta il tema della scelta vegana  in modo ‘spiritoso’, cercando anche di spiegare in maniera differente come mai molti affrontano questa particolare scelta. Anche la loro pagina Facebook è molto apprezzata con più di 9000 followers  che condividono i loro post al motto “Tutto il resto è soia”.

Poi ci sono i vegetariani, che dicono no a pesce e carne, oggi in Italia sono 5 milioni gli italiani che hanno deciso di rinunciare a questi prodotti e la maggior parte sono donne, è una pratica molto diffusa e più condivisa di quella vegana, poiché c’è più margine a livello di scelte alimentari, e tra l’altro è approvata anche da importanti figure nel campo medico come il Dott. Umberto Veronesi, famoso oncologo italiano e fautore dei principi vegetariani.

Sul web sono molte le scelte vegetariane che si possono trovare: io consiglio il blog “Ho sposato un Vegetariano” oppure “La frittata è fatta”, dove si affrontano ricette vegetariane in modo scherzoso e leggero.

Relativamente a questa tendenza, se si guarda con attenzione è possibile mettere in evidenza i cambiamenti che sono avvenuti da qui a dieci anni fa in fatto di alimentazione: la gente sta più attenta a ciò che mangia, e se vai in un bar puoi trovare la brioche vegana  o il cappuccino di soia oltre che gli alimenti tradizionali. Penso che sia interessante vedere che il mondo si sta evolvendo e poter fare delle scelte non è sempre un male.

Comunque, rispettando la scelta vegana  e vegetariana molti credono piuttosto nel mangiar sano, con i prodotti giusti ma senza esagerare, magari biologici o a km 0. Pensano principalmente che si possa mangiare bene anche in maniera sana, non è vero che ciò che è sano non è buono, dipende come lo cucini! Anch’io la vedo così quindi, se devo darvi consigli sul web, oltre alla mia pagina Facebook “La pasticcera alternativa” che curo personalmente, con  ricette dolci e salate fatte con prodotti alternativi e naturali, vi consiglio di dare un’occhiata alla pagina di Marco Bianchi, cuoco per vocazione, divulgatore e consulente scientifico della fondazione Umberto Veronesi, ormai è diventato una mania sul web: Marco Bianchi sta diventato un’icona della cucina sana, diffondendo le sue idee alternative a grandi e piccoli, la sua pagina Facebook ha più di ottanta mila seguaci e lo stesso vale per #imdopingfree del nuotatore Filippo Magnini il suo blog “Bello e Buono”, portando avanti non solo i principi di una sana alimentazione ma anche le campagne di sensibilizzazione sui Social Network contro l’obesità #IOMIMUOVO  e contro il dopaggio #IAMDOPINGFREE coinvolgendo anche persone note della televisione italiana o sportivi affermati come Filippo Magnini e Federica Pellegrini.

In conclusione questo fenomeno che sta avvenendo in massa sul web molti pensano sia solo una moda, ma in realtà parecchi credono fermamente in questi principi etici, volendo essere sicuri di ciò che viene messo loro nel piatto, in un mondo in cui purtroppo ora come ora non siamo sempre sicuri della provenienza degli alimenti che mangiamo, altri evitano alcuni prodotti perché li associano al presentarsi di malattie maligne come tumori di vario genere, altri solo per seguire la tendenza del momento…Indipendentemente da questo, la cucina alternativa e sana sta diventando un fenomeno mediatico e sociale non di poca rilevanza, che aumenterà sempre più nel tempo…..In fondo Feuerbach  nel XIX secolo diceva ”Siamo ciò che mangiamo”, grande verità, come scodarcelo!

Giulia Baccigotti

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...