Prima e dopo Alberto Manzi

Erano gli anni ’60 quando la televisione italiana, con le sue intenzioni educative e pedagogiche, conobbe il grande Alberto Manzi. Il maestro mise a disposizione dell’Italia analfabeta del dopoguerra il suo sapere, tenendo un vero e proprio corso di insegnamento della lingua italiana nella trasmissione “Non è mai troppo tardi“. Con le sue lezioni quotidiane a distanza, Manzi permise di conseguire la licenza elementare a più di un milione di analfabeti.

In occasione della messa in onda recente della fiction Rai “Non è mai troppo tardi” in ricordo del maestro, il Centro Alberto Manzi di Bologna vuole dedicargli la serata di Lunedì 24 Marzo 2014 con l’evento “Prima e dopo Alberto Manzi”.

Verranno proiettati alcuni brani tratti dallo sceneggiato Rai e l’ultima intervista che il maestro Manzi rilasciò. Inoltre a fine serata, per ricordarne la personalità, verrà proiettato qualche frammento dell’intervista sul concetto di vecchi e nuovi maestri e sul ritorno dell’analfabetismo fatta a Ezio Raimondi, recentemente scomparso.

Interverranno Patrizio Bianchi Regione Emilia-Romagna, Roberto Farnè Centro Alberto Manzi, il quale è stato presente fisicamente sul set nella veste di consulente per Rai Fiction, Angelo Barbagallo produttore, Giacomo Campiotti regista e Monica Zapelli sceneggiatrice.
Conduce il direttore della Fondazione Cineteca Bologna, Gian Luca Farinelli.

Si discuteranno temi precisi: il coraggio dell’educazione, l’aspetto evocativo e spettacolare della fiction, cosa rimane della figura di un maestro come Manzi, chi si fa carico e in che modo del mandato educativo Rai oggi.

L’evento vuole così ricordare e valorizzare gli ideali del maestro in linea con gli obbiettivi del Centro Alberto Manzi il quale dal 2000 ad oggi vuole essere un punto di riferimento per la ricerca e la comunicazione educativa e didattica promuovendo iniziative culturali, di ricerca e di formazione.

Locandina-evento-Alberto-Manzi

L’evento si terrà Lunedì 24 Marzo 2014, alle ore 20,
presso il cinema Lumière, piazzetta Pier Paolo Pasolini 2B.

Ingresso Libero fino ad esaurimento posti.

Lulù Beatrice Moccia – studentessa Compass

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...