Giornata mondiale senza tabacco: ora anche l’App, ICoach

Oggi 31 Maggio è la Giornata Mondiale senza Tabacco, iniziativa istituita dall’Organizzazione Mondiale Della Sanità nel 1987 allo scopo di porre l’attenzione sul problema del tabagismo a livello mondiale e sensibilizzare le popolazioni sui danni creati dal fumo e le morti ad esso correlate.

Ogni anno viene scelto un tema specifico su cui concentrare la campagna, e qust’ anno il tema è il “Divieto di pubblicità, promozione e sponsorizzazione”, poiché secondo molte ricerche scientifiche l’eliminazione della pubblicità è uno dei modi migliori per ridurre il numero dei fumatori, attuali e futuri.

giornata mondiale senza tabacco

Il fumo è la principale causa di morte al mondo e la seconda più prevedibile, su cui quindi si può e si deve intervenire, sia per curare che per prevenire. È inoltre correlato a diverse patologie, fra cui anche i tumori. Per questo, LILT, lega italiana per la lotta contro i tumori, anche quest’anno ha partecipato attivamente alla campagna coinvolgendo tutte le sue sezioni provinciali, ed impegnandosi nelle varie iniziative proposte, soprattutto quella di liberare dal fumo le aree verdi  del territorio nazionale, luoghi ideali per l’educazione dei cittadini, ed in collaborazione con Federparchi e le varie istituzioni nazionali e locali.

È stato confermato l’impegno  verso le giovani generazioni e lanciato dal LILT un concorso “Un video per la Giornata Mondiale Senza Tabacco” rivolto proprio ai giovani, a sono stati dedicate diverse iniziative svoltesi a Roma nell’arco della giornata.

Molte di queste iniziative rientrano nel più ampio Programma nazionale “Guadagnare Salute: rendere facili le scelte salutari”, come la campagna di informazione e sensibilizzazione per la prevenzione delle malattie derivanti dalla dipendenza dal fumo denominata  “Sfreccia contro il fumo”, in collaborazione con il gruppo Ferrovie Dello Stato e la Fondazione Veronesi.

L’Italia si è inoltre contraddistinta in Europa per la sua lotta contro il fumo, grazie soprattutto alla legge Sirchia, che ha portato ad una rilevante diminuzione dei fumatori, e che quindi è stata esportata dal Parlamento Europeo agli altri paesi dell’Unione. Finalmente ci distinguiamo per iniziative positive.ICOACH

All’interno di questo impegno  europeo è  nata ICoach, un App  che aiuta i fumatori a smettere grazie all’educazione  online alla salute. L’App è disponibile nelle 23 lingue dell’UE è ha già raggiunto ottimi risultati: il 30% delle persone che l’hanno usata ha infatti smesso di fumare.

ICoach si rivolge a chi vuole smettere di fumare ed anche a chi non ne è convinto, fornendo un serie dettagliata di informazioni e guidando l’utente in un percorso interattivo che si compone di 5 fasi:  Non intendo smettere, Dovrei smettere ma h qualche dubbio, Smetterò presto, Ho appena smesso, Ho smesso da un po’.Fornisce feedback, consigli, tecniche, esercizi e mini-test tagliati su misura per l’utente, rafforzando la motivazione ed annotando i progressi.

Bisogno di un coach per non mandare in fumo il tuo futuro? Ora c’è ICoach.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...