ForumPA: web e salute, dal virtuale al virtuoso!

Si è appena concluso a Roma il FORUM PA 2013. I sei temi trattati in questi tre giorni sono stati: l’innovazione tecnologica in sanità, la cittadinanza attiva, la programmazione 2014-2020 nelle politiche di coesione, PA digitale: do more with less, quale PA per quale paese, smartcity: mettere al centro il cittadino. Noi della redazione c’eravamo ed abbiamo seguito con interesse il workshop “Web 2.0 Salute: etica e tecnica”  promosso da FIASO, Federazione Italiana Aziende Sanitarie e Ospedaliere. Gli argomenti affrontati e gli ospiti che ne hanno parlato erano molti.

forumpa2013

Ad aprire le danze Giuseppe Fattori, responsabile del laboratorio FIASO di comunicazione e promozione della salute, e docente dell’università di Bologna.

Con Luca Conti abbiamo affrontato il rapporto tra social media e salute, cercando di evidenziare tutte le possibili applicazioni dei vari social sul tema. Una panoramica sugli utilizzi del web per la salute mostra che circa il 33% degli italiani cerca informazioni di salute sul web, soprattutto all’interno dei forum, e di questi circa il 90% su specifiche patologie.

Guido Scorza si è focalizzato invece sugli aspetti legali dell’uso dei social media nelle aziende sanitarie, ponendo l’attenzione su tre concetti: salute e privacy, responsabilità sul web e referenziazione delle strutture sanitarie. Secondo Scorza però non esistono motivazioni etico-giuridiche per non usare i social media, anzi bisogna saperli usare, e ciò qualifica positivamente un’amministrazione.

Sandro Spinsanti invece ha esposto quali principi creano una medicina virtuosa, anche nel mondo virtuale: etica medica, quindi aver cura del benessere del paziente, bioetica, il rispetto dell’autonomia decisionale della persona che porti a decisioni cucite su misura per il paziente, e l’etica dell’organizzazione, che garantisce uguaglianza e pari diritto di accesso alle risorse sanitarie. Per ognuno di questi principi c’è però un risvolto della medaglia: viviamo in un’epoca di sana diffidenza che ha spostato la fiducia dal medico al web, senza garanzie reali che ciò effettivamente promuova la salute, e ciò può comportare che l’autonomia del paziente non sia autentica, per il ruolo falsato tra medico e paziente. Inoltre spesso le aziende sanitarie trovano conveniente l’uso dei social media non tanto come garanzia di equità quanto come forma di risparmio. In conclusione la comunicazione 2.0 può offrire tanto alla promozione della salute, in quanto promuove l’empowerment, aiuta la gestione delle malattie croniche e le decisioni di fine vita.web2salute

È arrivato poi il momento della nostra collega Giorgia Deiuri, che ci ha parlato di e-health, e soprattutto e-pazient, persone attive che creano community online in cui condividono la propria malattia, ed e-citizen, cittadini coscienti non malati ma attivi nella prevenzione della salute.

Il tema è stato poi ripreso daMichaela Liuccio nell’ottica di e-health promotion. Poiché il web è molto utilizzato per ricerche sulla salute, è necessario avere specifiche competenze non solo di salute ma anche sulle varie piattaforme web, sapendo utilizzare i vari social media in maniera differenziata per raggiungere target ed obbiettivi differenziati.

Ultimo intervento quello sui cittadini 2.0 di Francesca Moccia, con cui abbiamo discusso della carta dei diritti del malato e del diritto d’accesso dei cittadini a tutte le informazioni utili per scegliere dove potersi curare.

È stata una giornata interessante, ricca di stimoli e spunti per il futuro. Ad oggi molte cose sono stata fatte, ma la strada è ancora lunga e c’è davvero tanto da fare. Perché non farlo insieme?

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...